#Maturità2018: una notte prima degli esami da record con Miur Radio Network

Questa settimana abbiamo raggiunto il livello più alto della radiofonia nella storia delle notti prima degli esami! Purtroppo non esiste né un premio né una classifica per la categoria “Notte prima degli esami”, altrimenti l’avremmo già vinta con il nostro Speciale #Maturità2018.

Ovviamente stiamo scherzando.

Però dobbiamo dirlo, la notte prima degli esami è stata una serata davvero speciale e in redazione ci siamo divertiti molto!

Ai nostri microfoni abbiamo avuto tantissimi ospiti speciali: voci del mondo del giornalismo, dello spettacolo e delle istituzioni, tutti hanno voluto fare il proprio augurio alle studentesse e agli studenti all’ascolto, e anche dare i propri consigli, ognuno dal proprio punto di vista.

 

IL MINISTRO MARCO BUSSETTI

Il primo a offrirci il suo punto di vista, è stato proprio il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti: “A me piace sempre ricordare anche alle mie figlie – ha detto ai nostri microfoni – quando riportano a casa un voto: non l’hai preso tu il voto, l’ha preso il tema, l’ha preso lo scritto, è di quello il voto. Tu sei una persona migliore, perché sei completa di tante altre cose. La persona è fatta di tante cose: di emozioni, di sentimenti, di relazioni e di dare”! Abbiamo conosciuto, perché no, un lato un po’ più umano del Ministro, che alla fine ci ha lasciato con i suoi consigli: “stare tranquilli, non farsi prendere dall’ansia; sarà una prova importante sì ma l’importante è concentrarsi e cercare di essere determinati nell’affrontarla”.

 

IL SOTTOSEGRETARIO SALVATORE GIULIANO

A questa fantastica serata dedicata a #Maturità2018 ha preso parte anche il Sottosegretario di Stato Salvatore Giuliano, il quale ha lanciato un forte messaggio nei confronti dei giovani: Siate “voi stessi nel vivere questo momento, che è un momento particolare della vita perché segna una cesura, un cambiamento, un salto verso il nuovo. Siate consapevoli che sia un passo importante, ma che le vere sfide e la possibilità di dimostrare il proprio valore, a sé stessi innanzitutto, e poi magari anche alle persone che abbiamo più vicine e agli altri, non mancheranno nel percorso di vita che auguro a tutti i ragazzi”.

 

GLI OSPITI

Sono intervenuti anche i direttori dell’Ansa e dell’Agi, Luigi Contu e Riccardo Luna. Il primo ci ha raccontato la sua maturità: “È stata una bellissima esperienza, ovviamente all’epoca mi sembrava un incubo, in realtà non è così, è un passaggio importante della vita, fa capire tante cose e poi la ricordi con grandissima nostalgia perché è un anno favoloso”. Subito dopo Luna ha condiviso con noi il suo punto di vista: “Quello che i ragazzi capiranno dopo la maturità è che non si smette mai di studiare, per fortuna, perché quando si studia: si impara, si cresce e si migliora”.

Tra le voci istituzionali e quelle del mondo dello spettacolo, si è unita a noi anche Geppi Gucciari che ha reso omaggio alla lingua italiana: “ragazzi che vi apprestate a scrivere il tema nella nostra lingua, l’italiano, la più bella del mondo, mi raccomando omaggiate questa lingua, eliminate gli avverbi, siate avari di aggettivi, puntate sui concetti, quali che siano, sono certa che troverete il modo giusto per dirli”.

E poi, che dire, abbiamo chiuso la Notte prima degli esami nel migliore dei modi: con Antonello Venditti ai nostri microfoni che, in diretta con noi, ha intonato alcune note del suo celeberrimo brano legato agli Esami di Stato.

Ma non è finita, nei giorni degli scritti eravamo fuori le scuole per dare voce a chi la Maturità la sta vivendo in prima persona, con tante testimonianze che ci hanno ispirato e resi entusiasti di averle messe in voce con il nostro lavoro, ricordando a tutti che, alla Maturità o davanti a qualsiasi esame della vita, il motto resta sempre #NoPanic!

One thought on “#Maturità2018: una notte prima degli esami da record con Miur Radio Network

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *